SAN MAURO Sembra avere un conto aperto (che si spera di chiudere definitivamente quanto prima) con una sorte di certo non benevola il Sant’Anna. I biancorossi in un momento cruciale d’inizio stagione si son trovati a fare i conti con l’assenza contemporanea delle ali scelte da Usai come titolari a inizio campionato. Nella settimana che porta a un derby sentito col PVL e da sempre piuttosto ostico, i sanmauresi perdono anche Salvatico fermato per un infortunio alla caviglia. Con un reparto di posto 4 rivoluzionato e con l’infermeria piena, i biancorossi impiegano quasi metà del primo set a recuperare i corretti meccanismi di gioco, concedendo molto al gioco ciriacese. Pur giocando con un soddisfacente 39% in attacco e mettendo a terra 7 muri, il Sant’Anna paga a caro prezzo gli errori in battuta, non riuscendo a contenere la vivacità di Caianiello (19 punti) e dei biancoblu che vanno a segno col 51%. PVL sfrutta al massimo e senza sforzo eccessivo da 1-4 a 10-19. La scossa è firmata da Stupenengo e Fumagalli entrati per Mosso e Bosio sul 7-16. Gli ospiti smarriscono lucidità e infilano errori in serie mentre Vajra, Giraudo e Gunetto ricuciono il margine fino al 17-21 con gran dispetto di coach Bertini. La reazione di carattere è ammirevole per non essersi arresi a un passivo pesante, ma le distanze accumulate fin dall’inizio non permettono di chiudere del tutto il gap e gli ospiti ne approfittano per ripartire siglando lo 0-1 (21-25) con Ciavarella, nonostante Giraudo tenesse in vita i biancorossi con un muro e un attacco. La strada tracciata nella seconda parte del set iniziale stimola i biancorossi a lottare nel secondo, che si gioca palla su palla senza risparmio da nessuna delle due parti della rete. Mosso distribuisce attentamente il peso dell’attacco così da coinvolgere Bosio, Vajra, Gunetto e Robazza per tenere il parziale in equilibrio fino al 16-17. Manca però il guizzo per rendere il finale più aperto e con un break di 0-4 chiuso da un muro di Dogliotti (16-20) che stacca i biancoblu in modo irreversibile, nonostante la tenacia di Vajra che firma il 20-23. Purtroppo due errori consecutivi dei biancorossi segnano lo 0-2. Le motivazioni dei sanmauresi nel terzo set sembrano decisamente vacillare fin dal turno in battuta di Cena che fissa l’1-5 iniziale. I biancorossi però combattono risalendo 9-9 su ace di Vajra. Dal 10-11 però i biancorossi si disuniscono nettamente incassando un parziale di 1-7 che decide set e risultato finale

IL TABELLINO

SANT’ANNA TOMCAR 0
PVL CIRIÈ 3

(21-25; 20-25; 17-25)
Arbitri: Marigliano, Kronaj
SANT’ANNA: Mosso, Bosio 14, Giraudo 5, Vajra 10, Robazza 5, Gunetto 5, Tanga (L); Stupenengo 2, Sangermano n.e., Tamburro, Di Martino, Pagano n.e., Gecchele (L2) n.e., Fumagalli 3. All. Usai-Mesturini
PVL: Arnaud 2, Caianiello 19, Aimone 4, Dogliotti 10, Ciavarella 13, Agosti, Sansanelli (L); Cena 1, Sifiletto n.e., Casale n.e., Picadaci (L2) n.e., Brucia n.e., Pasteris, Sorrentino 4. All. Bertini