SAN MAURO Lotta per tre set il Sant’Anna. riducendo le distanze rispetto al primo round di sabato contro l’Alto Canavese, senza però riuscire a modificare il risultato finale (1-3 con parziali 16-26; 27-29; 21-25; 25-11). Primo set contrassegnato dal pesante passaggio a vuoto su servizio di Carlevaris, dopo un positivo inizio sanmaurese, che ribalta l’inerzia e lancia i biancoblu da 8-6 a 8-17. Nel secondo il Sant’Anna ritrova compattezza e risponde colpo su colpo agli avversari, che nel finale hanno l’occasione di chiudere staccandosi 19-22. Recupero e sorpasso Sant’Anna che va a +1 (23-22) annullando agli avversari una palla set e conquistando l’opportunità dell’1-1 con Bosio sul 25-24. Un minimo di disattenzione ai particolari decide per lo 0-2 ospite. Incerto anche il terzo parziale, risolto dai cuorgnatesi col break che spinge l’Alto Canavese da 16-17 a 17-20. Sangermano riduce il distacco sul 21-23 con due punti consecutivi, ma l’aggancio non si completa. Ultimo set brillante per personalità dei biancorossi che dilagano da 7-5 a 13-8 fino al 23-10 su interminabile servizio di Fumagalli che realizza due ace. Tabellino positivo per Pagano (13 punti) e Giraudo (10, cui si aggiungono 4 muri). Progressi rispetto al primo test di sabato soprattutto in difesa (con Robazza chiamato a coprire sulla linea di fondo), al servizio e a muro.