SAN MAURO Sarà un mix di giovani desiderosi di mettersi alla prova (con l’innesto di Stupenengo a fianco di Mosso in regia e di Gecchele insieme a Tanga nel ruolo chiave di estremo difensore e ricettore) in un contesto altamente competitivo e di atleti che conoscono la categoria da anni quello che va a comporre l’organico biancorosso per il prossimo campionato. Soprattutto vi è una serie di conferme che punta sulla voglia di riscatto dei protagonisti della scorsa stagione. L’innesto di Emanuele Bosio in posto 2 proveniente da Mondovì rappresenta un investimento importante su un giocatore di sicuro talento (al quale affidare le palle decisive per il salto di qualità), che si unisce al ritorno in attacco di Paolo Pagano (e al rientro di Riccardo Robazza) che si unisce alla conferma in blocco del reparto centrali (Giraudo, Sangermano, Vajra). Completano il reparto schiacciatori Salvatico e Gunetto. L’esperienza in panchina di Andrea Usai e il lavoro coi giovani di Stefano Mesturini sarà decisivo per dare solidità, coesione e visione all’organico.