MOZZATE Scampato pericolo per il Sant’Anna che vede da vicino una rovinosa sconfitta per morale e stagione, scongiurata a un passo dal disastro con una reazione di carattere, quando il balzo nel vuoto sembrava prossimo. Di certo la vittoria non può risolvere di colpo i problemi dei sanmauresi, ma dalla sofferta vicenda è possibile far nascere una rinnovata consapevolezza sul gioco di squadra e sulle risorse da mettere in campo nelle prossime partite. A risollevare un Sant’Anna piuttosto disorientato e remissivo sono gl’innesti dalla panchina di Sangermano, Gunetto e Fumagalli, che cambiano direzione alla partita e regalano due punti fondamentali per risalire in parte la classifica, anche se le distanze dalla zona rossa non consentono distrazioni. In avvio la diagonale principale vede Carlevaris in regia e Salvatico opposto, dati i problemi di Fumagalli a una caviglia accusati in settimana e che hanno suggerito a coach Simeon di tutelare l’opposto centellinandone l’impegno. Partita di alti e bassi emotivi e tecnici netti ed evidenti su entrambi i lati della rete. La tensione e il consueto carico di affanni giocano in avvio un brutto scherzo al Sant’Anna, che incassa il break bustese lanciato dai servizi di Travasoni e consolidato da Marelli per il 12-6 che certifica le incertezze dei biancorossi. Di fatto Pro Patria mantiene con attenzione il margine e gli ospiti non mostrano la determinazione necessaria a risalire, senza riuscire a ridurre in modo significativo lo svantaggio, coi biancoverdi a chiudere 25-19 su servizio (la ricezione è stata una delle note dolenti del parziale) di Maretti. Nel secondo i biancorossi si scrollano di dosso affanni e paure, allungando con decisione da 7-6 a 17-10 con Sorrentino e Vajra in battuta e Salvatico in prima linea. Busto non recupera e Vajra dalla linea di battuta riporta in parità la partita (17-25). Nel terzo parziale i ruoli si scambiano ancora: sale Busto e scende San Mauro. Come nei due set precedenti è sufficiente un break, sfruttando le disattenzioni avversarie per indirizzare nettamente il parziale. La squadra di coach Volpicella attacca per prima e secondo la sceneggiatura fin qui seguita strappa ai biancorossi quei 5 punti di margine sul 13-8 che risultano decisivi. La reazione sanmaurese è apprezzabile ma tardiva, permette di recuperare gran parte dello svantaggio e arrivare con due attacchi di Ciavarella a un passo dall’aggancio (23-20). Sangermano manca il -2, che però si rifà per il -2 sul 24-22. La possibilità di continuare a tener vive le speranze si spegne sull’errore in battuta che consegna il 2-1 a Busto. Simeon conferma Sangermano al centro, inserendo Gunetto all’ala e Fumagalli in posto 2. L’inerzia della partita cambia radicalmente: il Sant’Anna mette in campo la giusta aggressività e le iniziative in attacco di Busto si scontrano ripetutamente sul muro ospite. Fumagalli firma il 3-4, Sangermano ferma Ravasi per il 4-6 e Ciavarella schiaccia due volte portando il Sant’Anna 4-8. Busto prova a riavvicinarsi 6-8, ma subisce un parziale di 5-9 che avvicina gli ospiti al tiebreak sul 9-17. Anche i padroni di casa ormai accettano l’ipotesi del quinto set e il parziale si chiude su servizio di Mosso 11-25. Nel set decisivo il Sant’Anna riesce a gestire meglio che nel resto della gara le fasi più equilibrate, realizzando subito il break che deciderà la partita su servizio di Carlevaris, assistito da Gunetto e Fumagalli in attacco. Avanti 1-4 i biancorossi controllano il recupero bustocco, fermato sempre in tempo utile (3-5, 5-7, 6-8 e 8-10). Nel finale è Travasoni a provare a riaprire uno spiraglio per la Pro Patria sul 10-11. Fumagalli scongiura un aggancio che muterebbe completamente gli equilibri anche psicologici della gara, ridando serenità ai compagni, che completano il parziale di 0-4 chiuso da un muro di Sangermano che consegna vittoria e due punti in più in classifica al Sant’Anna

IL TABELLINO

PRO PATRIA BUSTO ARSIZIO 2
SANT’ANNA TOMCAR 3
(25-19; 17-25; 25-22; 11-25; 10-15)
Arbitri: Gentile, Piave
PRO PATRIA: Giannotti 3, Cimmino 16, Maretti 13, Ravasi 4, Stella 8, Travasoni 10, Rossi (L); Marazzini 2, Longhin (L2) n.e., Colombo n.e., Marelli, Bossi n.e., Ferrazzo, Lorandi n.e., Luban n.e. All. Volpicella
SANT’ANNA: Carlevaris 2, Salvatico 10, Giraudo 4, Vajra 14, Sorrentino 3, Ciavarella 21, Pagano (L);Sangermano 7, Gunetto 9, Tanga, Mosso, Fumagalli 11 All. Simeon, Colombo