SAN MAURO Timidi segnali di recupero del Sant’Anna, che pur sconfitto da Novi riesce a muovere la classifica, staccando la zona rossa ora distante tre punti e mostrando anche confortanti progressi sul piano dell’atteggiamento. Necessario ancora lavorare sul piano della lucidità e della continuità evitando le forzature dovute a un eccesso di fretta nel chiudere l’azione. Simeon conferma in regia Carlevaris, che innesca fin da subito Fumagalli, determinante nel guidare l’attacco biancorosso nel primo set, firmando l’avvio che porta i sanmauresi 5-1. Novi replica risalendo con Scarrone al servizio e Guido in prima linea da 12-6 a 12-10. Dai centrali arriva il contributo per staccare gli ospiti: Vajra ferma l’emorragia sul 13-10, successivamente due ace di Giraudo mettono in discesa il finale sul 20-15. Ciavarella conquista il 24-20, che viene subito monetizzato nell’1-0. La sfuriata di Moro al cambio campo risveglia Novi che conquista un break immediato con Zappavigna, lo difende (3-5) e lo dilata nella seconda parte con grande attenzione a muro (5 nel secondo set su 14 totali), fondamentale per allungare 10-17 e cementare l’1-1. Al contrario delle recenti partite i biancorossi però non si disuniscono e ripartono decisi a cancellare il passaggio a vuoto. Per buona parte del parziale nessuna delle squadre riesce a prendere un deciso sopravvento sull’altra. In questa fase è Sorrentino a garantire un cambio palla senza grosse incertezze ai sanmauresi, che mantengono una leggera inerzia a proprio favore fino al 14-13. Il cambio di passo arriva ancora sul turno di 9m di Giraudo che per 8 volte tiene in scacco la ricezione ospite e spingendo il Sant’Anna 22-13 e spianando la strada al 2-1. Novi parte però di slancio nel quarto parziale, spegnendo quasi sul nascere ogni velleità sanmaurese di chiudere la partita velocemente. Scarrone e Corrozzatto firmano prima il 3-8 e poi il 7-14, schiudendo le porte a un combattuto tiebreak. Bene da subito il Sant’Anna che mette a terra il +3 (3-0) con Ciavarella. La replica novese arriva immediatamente con Moro e Belzer (3-3). Equilibrio che si spezza sui servizi di Romagnano che portano i biancoblu 7-10. Cerca di ricucire il Sant’Anna, ma si ferma sul 13-14, poi Zappavigna chiude stampando una veloce sulla linea.

IL TABELLINO

SANT’ANNA TOMCAR 2
NOVI PALLAVOLO 3
(25-20; 19-25; 25-21; 16-25; 13-15)
Arbitri: Giusto, Soffietto
SANT’ANNA: Carlevaris 3, Fumagalli 17, Giraudo 6, Vajra 5, Sorrentino 14, Ciavarella 11, Pagano (L); Sangermano 6, Mura n.e., Gunetto 4, Salvatico, Tanga (L2), Mosso. All. Simeon
NOVI: Corrozzatto 5, Moro 19, Semino 7, Zappavigna 12, Guido 11, Scarrone 14, Quaglieri (L); Romagnano 2, Volpara, Prato, Bassanese (L2), Capettini 4, Bettucchi n.e., Belzer 2. All. Quagliozzi.