SAN MAURO Muove la classifica, lotta conquistando un punto contro una squadra più esperta e mostra segnali di miglioramento in un campionato non semplice per una formazione estremamente giovane, la D del Sant’Anna. Purtroppo dal quarto set è mancato un po’ di fiato per prendere i tre punti, aprendo la strada al recupero ospite. Già nel primo set i ragazzi di Amelio dimostrano personalità risalendo da 20-23 a 23-23 (dopo aver inseguito tutto il parziale da 12-15 in avanti). Manca però il guizzo successivo e Romagnano chiude con lo scatto che vale il 23-25. Nel secondo è decisivo l’allungo sul 13-9, difeso fino al termine. L’ace di Zotta per il 23-17 prelude all’1-1 che arriva su muro di Strocco (25-19). Resta incerto il terzo set, col Sant’Anna a difendere un esiguo margine fino al 16-14, quando gli ospiti riaprono il finale recuperando tutto lo svantaggio (16-16). Napodano firma il nuovo break poco dopo (19-17). Un’invasione ospite porta al +4 (23-19), Borracci conquista il primo di quattro set point e un immediato errore in attacco degli avversari vale il definitivo 25-20 per il 2-1 nel conto set. La reazione biancoblu è decisa e porta il Pavic a gestire 7 punti di vantaggio nel quarto parziale (13-20). La rimonta sanmaurese passa dai servizi di Strocco (18-20), ma è insufficiente per agganciare gli avversari che allungano al tiebreak vincendo 21-25. Quinto set spezzato dagli ospiti sul 5-7 e deciso col +4 (8-12) che spegne ogni ambizione di recupero dei biancorossi.

IL TABELLINO

SANT’ANNA 2
PAVIC ROMAGNANO 3
(23-25; 25-19; 25-20; 21-25; 11-15)
Arbitro: Ceppaglia
SANT’ANNA: Greppi, Borracci, Frizzarin, Re, Strocco, Napodano, Lanza(L); Stupenengo, Zotta, Borgese, Solazzo, Billia. All. Amelio
ROMAGNANO: Zaninetti, Pasi, Passarella, Debenedevit, Broglia, Roux, Rabozzi (L); Zenone Bracotti, Pezzana, Platini, Romolo. All. Zimbaldi.