VOLPIANO Torna al successo in provincia dopo più di un decennio il Sant’Anna, che mancava dagli albi d’oro dalla stagione 2006-07. I sanmauresi ripetono il successo di gennaio nel “Bear Wool” di Biella, anche in questa occasione lottando su ogni pallone contro un avversario decisamente determinato a confermarsi in vetta per il terzo anno consecutivo. Una vittoria di tutto un gruppo (ragazzi, dirigenti e allenatori) che completa un lavoro iniziato la scorsa estate, come sottolinea coach Specchia: “Voglio ringraziare per il supporto e l’ottimo lavoro svolto tutti quelli che hanno contribuito a raggiungere questo risultato. Raffaella Mosso per il lavoro in palestra come preparatore fisico, Andrea Usai come direttore tecnico del settore giovanile che ci ha aiutato nella gestione di un gruppo così giovane, Paolo Gecchele che da dirigente ci è sempre stato a fianco a livello organizzativo, Antonio Amelio per la cura dell’aspetto statistico e Andrea Savio come mio assistente in partita”. Per tutta la partita gli Under sanmauresi cercano di mettere sotto pressione gli avversari, ma a ogni allungo corrispondeva la risposta d’orgoglio rossoblu, rendendo assolutamente incerto l’esito finale. Così è fin dall’1-5 firmato da due muri di Galantino in avvio, che firma con l’ace il successivo 3-7. I punti di vantaggio dei biancorossi diventano 6 sul 9-15, poi l’Arti inizia a ricucire con pazienza arrivando a riaprire completamente il finale portandosi anche avanti 19-18. Tra fermate e accelerazioni reciproche si arriva sul 23-22 Arti. Un errore al servizio ridà fiato ai sanmauresi che questa volta trovano scoperto il fianco avversario e vi si infilano chiudendo col minimo scarto con un ace di Borracci 23-25. Nel secondo set l’Arti mette in campo tutta la grinta disponibile e lentamente chiude nell’angolo i biancorossi che iniziano a commettere qualche imprecisione e infrazione di troppo, specie sotto rete. L’avvio di secondo set resta comunque incerto fino all’8-8. Il break arriva sul 12-9, successivamente i collegnesi allungano a 6 punti il vantaggio (18-12) e nel finale completano l’opera su servizio di Ferrero mettendo di fatto il sigillo all’1-1 sul 23-14. Si gira campo sul 25-18 e tutto torna in gioco. Via al terzo parziale e Arti che continua a spingere dalla linea dei 9m con Matta per il provvisorio 5-3. La risposta Sant’Anna arriva a stretto giro di posta con un parziale di 0-5. Gl’innesti di Billia e di Frizzarin compensano gli sbandamenti del set precedente. Borracci, Galantino e Da Ros spingono i biancorossi 15-21. Come nel set precedente gli insidiosi servizi di Ferrero aprono squarci nella ricezione biancorossa permettendo all’Arti di risalire 20-22. L’errore in battuta ricarica i biancorossi che chiudono 20-25 e si portano 1-2. Ad alto voltaggio il quarto set. L’avvio è incoraggiante per il Sant’Anna che con Frizzarin, Borracci e Billia conquista subito 5 punti di margine (2-7). L’Arti vacilla ma su servizio di Marello recupera tutto lo svantaggio e passa avanti 8-7. La tensione è decisamente avvertibile e porta a ribaltamenti continui che si fermano sul 14-14. Un break porta i sanmauresi 14-16, ma ancora non è sufficiente. Si gioca sul filo del rasoio e del cambio palla fino al 17-19, quando due servizi di Stupenengo mettono in seria difficoltà gli avversari spingendo il Sant’Anna 17-22. Con uno scatto d’orgoglio l’Arti riduce a due soli punti il divario (20-22). Nel finale i sanmauresi contengono con attenzione in difesa e forzano all’errore gli avversari, fino al decisivo servizio out che decreta il conclusivo 1-3 dando il via alla festa biancorossa.

 

IL TABELLINO

ARTI E MESTIERI     1

SANT’ANNA 3

(23-25; 25-18; 20-25; 21-25)

Arbitri: Roberto Giusto, Antonio Russo

ARTI: Matta 3, Corazza 19, Scaglia 8, Vacchiero 7, Marello 8, Ferrero 9, Savant (L); Perinetti n.e., Cumino, Galassi, Neirotti (L2). All. Mesturini

SANT’ANNA: Stupenengo 3, Borracci 14, Da Ros, Galantino 11, Solazzo 7, Napodano 4, Gecchele (L); Dimartino 1, Frizzarin 3, Billia 13, Perin. All. Specchia, Savio