SAN MAURO Nell’ultima partita casalinga della stagione, il Sant’Anna non perde l’abitudine a giocare sulle lunghe distanze, arrivando per l’undicesima volta da inizio campionato al tiebreak. Questa volta col Parella, che si “vendica” del 2-3 subìto all’andata alla Manzoni, vincendo con identico parziale anche il tiebreak (13-15). I biancorossi lottano con impegno, ma risultano troppo alterni e discontinui rispetto alla seconda in classifica per chiudere con una vittoria in casa, nonostante una buona prestazione a muro (17 a 13).

 

LA PARTITA

Il Sant’Anna approccia bene la partita, spezzando rapidamente l’equilibrio d’avvio con Scuderi che punge in attacco sfruttando una buona difesa di Ciavarella per il 6-3. Costa e Simeon annullavano quasi del tutto il vantaggio (9-8), ma Chiappino (due ace) e Bassani permettevano ai padroni di casa di riportare il vantaggio a un più rassicurante 14-8. Nonostante i cambi (dentro Putetto, Enna e Siri, oltre all’alternanza tra Simeon e Filippi in regia) il Parella non riesce a ricucire il margine e i sanmauresi chiudono 25-20 con Vajra. Secondo set speculare al precedente, col Parella rapido ad archiviare il parziale d’avvio portandosi 3-7 e 6-12 sui turni in battuta di Gribov e Gerbino. I padroni di casa superano le proprie difficoltà solo nella seconda parte del parziale, risalendo da 15-20 a 21-23 con Ciavarella, ma un attimo troppo tardi per completare l’aggancio. Un attacco di Figliolia porta i rossoblu sull’1-1 chiudendo il set 22-25. Da qui la partita segue un binario di assoluta parità tra le due formazioni, a partire dal terzo set, che si spezza dopo il primo tempo tecnico di sospensione, quando il Sant’Anna passa da 11-10 a 19-13 con un Bassani molto incisivo, supportato da Scuderi e Vajra. Consueta girandola di cambi tra gli avversari e distacco che si allarga fino al 24-17. Putetto rinvia la chiusura del set, ma Enna non trova la precisione al servizio e il Sant’Anna va 2-1 (25-18). Nel quarto parziale i sanmauresi riescono a dare continuità al proprio gioco, spingendosi 9-5. L’ingresso di Coroli per Gerbino e gli attacchi di Maletto chiudono il break e permettono ai torinesi di allungare prima 9-10 e poi 13-16. Nel finale il Sant’Anna ritrovava una maggior fluidità di gioco recuperando da 17-22 a 22-23 grazie a due muri di Giraudo e Scuderi, ma non completava l’opera, subendo il 23-25 di Enna che allungava la gara al quinto parziale. Il quinto si gioca su un esile filo che separa le squadre. Decisivo lo strappo che porta gli ospiti da 7-8 a 8-11. I biancorossi riescono ad annullare il margine impattando a 13 con Bassani e Chiappino. Il servizio di Mosso dopo il timeout parellino è però impreciso e gli ospiti sono rapidi ad approfittare della prima palla match chiudendo 13-15 con Figliolia.

 

IL TABELLINO

SANT’ANNA TOMCAR 2

VOLLEY PARELLA 3

(25-20; 22-25; 25-18; 23-25; 15-13)

Arbitri: Cosimo Birtolo, Marco Pasin

SANT’ANNA TOMCAR: Vittone 2, Bassani 21, Chiappino 14, Vajra 10, Scuderi 11, Ciavarella 19, Pagano(L); Mosso, Fumagalli 5, Robazza 2, Tanga (L2), Mura n.e, Giraudo 2. All. Caire PARELLA: Simeon 4, Gerbino 12, Costa 6, Maletto 14, Figliolia 12, Gribov 5, Smerilli (L); Siri 1, Martina (L2), Filippi 1, Enna 8, Coroli 2, Putetto 5, Salza n.e. All. Battocchio